Arpa DCSL01

Il programma dell’Esame di ammissione al corso di Diploma Accademico di II Livello di Arpa, della durata minima di 20’ (20 minuti), si compone come ai punti 1, 2, 3, 4. Il candidato eseguirà almeno 3 brani, scelti dalla Commissione fra quelli presentati nel programma. Non sono ammesse più composizioni dello stesso autore. 

  1. Almeno due composizioni scelte dal candidato dal repertorio da concerto del a) 1700 – originale o trascrizione; b) 1800 – originale; c) 1900 – un brano originale che presenti scrittura e tecniche non tradizionali, o una composizione di C. Salzedo escluso: Preludi dal MetodoPreludi intimiraccolte di pezzi facili8 Danze (fra queste ultime è ammesso: Rumba). 
  2. Uno o più assolo, cadenze o passi d’orchestra significativi dal repertorio lirico-sinfonico.
  3. Uno o più studi scelti dal candidato fra: C. Salzedo, Five poetical Studies; W. Posse, Acht grosse Etuden für Harfe; Bach/Grandjany, 12 Studi; E. Schmidt, 6 Studi; Labarre, Grande Étude op.30 (8 Capricci); Mortari, Studi galanti
  4. Colloquio motivazionale. 

Prassi esecutiva e repertorio 1, 40 ore (21 cfa)

Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a una commissione

Obiettivi formativi:

  • Consolidare la padronanza della tecnica strumentale
  • Conoscere tutti i diversi stili di scrittura per lo strumento compresa la notazione non convenzionale
  • Arricchire il proprio repertorio attraverso lo studio dei brani più significativi originali e trascritti per lo strumento
  • Saper attuare un lavoro di analisi e ricerca sul repertorio.

Programma di studio – Studio del più importante repertorio per arpa sola comprendente:

  • Brani di epoca barocca, anche trascritti dal Clavicembalo o Liuto
  • Brani di epoca classica dei più significativi autori
  • Brani virtuosistici di epoca Romantica
  • Brani del primo ‘900

Esame: Esecuzione di 20-30 minuti di programma libero tratto dal repertorio di studio

Prassi esecutiva e repertorio 2, 40 ore (21 cfa)

Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a una commissione

Studio del più importante repertorio per arpa sola comprendente:

  • Brani virtuosistici di epoca Romantica di particolare difficoltà tecnica.
  • Brani del primo ‘900
  • Brani di epoca contemporanea con notazione non convenzionale.

Esame: Esecuzione di 20-30 minuti di programma libero tratto dal repertorio di studio


Letteratura dello strumento 1, 18 ore (4 cfa)

Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a una commissione

Obiettivi formativi: Conoscenza del repertorio per arpa, degli ambiti storico-geografici in cui lo strumento ha avuto il suo sviluppo attraverso le principali tappe della storia della musica.

Programma:

  • Ambiti di sviluppo dell’arpa nei diversi secoli.
  • Repertorio originale a partire dal XVI secolo
  • Sviluppo delle più importanti scuole arpistiche ed evoluzione tecnica dello strumento tra il XVII e il XIX secolo.
  • Repertorio arpistico originale e stili dei più importanti compositori del XIX secolo.
  • L’arpa nell’organico sinfonico ed operistico del XIX secolo.

Esame: Esposizione orale del programma di studio affrontato durante il corso con il supporto di un breve elaborato di approfondimento riguardante un argomento e/o un autore trattato.

Letteratura dello strumento 2, 18 ore (4 cfa)

Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a una commissione

Programma:

  • Evoluzione dell’arpa moderna
  • Repertorio del XX secolo e dei più importanti autori del periodo.
  • Nuovi linguaggi e capacità espressiva dello strumento negli stili compositivi contemporanei
  • L’arpa nell’organico sinfonico del XX secolo.

Esame: Esposizione orale del programma di studio affrontato durante il corso con il supporto di un breve elaborato di approfondimento riguardante un argomento e/o un autore trattato.


Fondamenti di Storia e tecnologia dello strumento, 21 ore (6 cfa)

Forma di verifica: Idoneità

Obiettivi formativi: Conoscenza della storia dell’arpa, dai primi rudimentali strumenti a corde dell’antichità fino all’arpa classica a doppio movimento di oggi. Concetti di base sulla struttura, la costruzione e il funzionamento dei diversi tipi di meccanica. Conoscenza dei diversi materiali impiegati.

Programma di studio:

  • Studio della storia dell’arpa e dei suoi più importanti liutai e costruttori.
  • Studio dei diversi tipi di arpe che si sono evolute nel corso dei secoli: a levette, ad uncini, a pedali, a doppia e tripla cordiera, cromatica ecc
  • Nomenclatura e funzioni dei diversi componenti dello strumento.
  • Corretto montaggio delle corde, accordatura e piccoli interventi di manutenzione.

Metodologia dell’insegnamento strumentale, 21 ore (6 cfa)

Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a una commissione

Obiettivi formativi: Conoscenza dei diversi metodi di impostazione tecnica e approccio allo strumento, partendo dai trattati dei più importanti didatti, contemporanei e del passato. Conoscenza degli obbiettivi formativi da raggiungere nei vari gradi di apprendimento, attraverso lo studio dei programmi di formazione di base, propedeutici e accademici.

Programma di studio:

  • Lettura e confronto dei metodi di attuale applicazione, provenienti da diverse realtà storico-geografiche e indirizzate a diverse fasce d’età
  • Evoluzione dei programmi di studio dai programmi ministeriali del vecchio ordinamento al nuovo ordinamento.
  • Programmazione dell’insegnamento basata sull’applicazione degli obbiettivi di apprendimento nei vari ordini scolastici e accademici.
  • Metodologie d’insegnamento rivolte a BES e DSA.
  • Tirocinio pratico e applicativo con l’insegnante.

Esame: Esposizione orale del programma di studio affrontato durante il corso con il supporto di un breve elaborato di approfondimento riguardante un argomento e/o un autore trattato ed eventuale breve lezione guidata di impostazione tecnica.


foto © Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia