Pratica e lettura pianistica – Triennio Accademico COTP/03

 Prova di ammissione:

  • Due Studi di tecnica diversa
  • Tre brani di diverso autore
  • Lettura a prima vista

Il livello di competenza richiesto è paria quello della Licenza di Pianoforte Complementare del Vecchio Ordinamento

n.b.La disciplina può essere affidata anche al Prof. Molardi


Per tutti:

  • Durata del corso: 2 anni
  • Ore di lezione: 15 annue (15 + 15)
  • Eventuale debito formativo iniziale (15 ore) se non in possesso della Licenza di Pianoforte complementare (vecchio ordinamento) o della Certificazione del corso pre-accademico o della Idoneità del corso propedeutico; al termine del corso di recupero del debito è richiesta l’Idoneità per l’accesso ai corsi di Triennio
  • Idoneità al termine del 1° anno
  • Esame al termine del 2° anno

Pratica pianistica, 15 ore (2 cfa)

Per gli strumentisti:

Esame finale:

  • Scale maggiori e minori, con relativi arpeggi consonanti e dissonanti, nell’estensione minima di due ottave, a scelta della commissione.
  • Esecuzione di uno Studio su due, di tecnica e stile differenti, presentati dal candidato, a scelta della commissione.
  • Esecuzione di una Sonatina (intera) o di un movimento di Sonata.
  • Esecuzione di tre brani di epoca diversa, di cui almeno uno di periodo barocco e almeno uno del ‘900.
  • Prova a scelta del candidato fra lettura a prima vista o esecuzione di un brano cameristico.

Lettura del repertorio, 18 ore (6 cfa)

Per Cantanti.

Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a una commissione

Esame finale:

  • Scale maggiori e minori, con relativi arpeggi consonanti e dissonanti, nell’estensione minima di un’ottava, a scelta della commissione.
  • Cadenze di accordi nelle varie tonalità.
  • Modulazioni di semitono (concatenamento) tramite accordi di dominante/tonica.
  • Esecuzione di uno Studio su due, di tecnica e stile differenti, presentati dal candidato, a scelta della commissione.
  • Esecuzione di tre brani di epoca diversa, di cui uno di periodo barocco, uno dell’Ottocento e uno del Novecento (è possibile comprendere nei tre brani anche l’esecuzione di un movimento di Sonata o una Sonatina).
  • Lettura a prima vista di un semplice accompagnamento.
  • Esecuzione di un brano per canto e pianoforte, nel quale il candidato accennerà con la voce la parte del canto.


foto © Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia