Dipartimento di Teoria e Analisi, Composizione e Direzione

Il Dipartimento è costituito dalle Scuole e dai Docenti in elenco:

Il coordinatore per l’A.A. 2023/24 è il Prof.ssa Daniela Contesi ([email protected]).

n.b. Per tutte le Discipline di competenza di ogni docente, si veda il DM n. 90 del 03/07/2009 in Amministrazione Trasparente.


A questo Dipartimento afferiscono molte attività didattiche e formative di quasi tutti gli Studenti del Conservatorio, perché le discipline ivi insegnate sono comuni alla formazione di strumentisti, compositori, direttori e cantanti: dalla Teoria, ritmica e percezione musicale all’Analisi delle forme compositive, dalla Storia e storiografia della musica all’Orchestra, dall’Ear training al Canto corale e alla Musica da camera e così via. Proprio questa, forse, è la più rilevante ‘riforma’ degli ordinamenti didattici vigenti, nati con la Legge 508 del 1999: l’area formativa culturale e teorica ha assunto un ruolo centrale nel percorso degli studenti.

Negli ultimi anni l’Orchestra e il Coro, insieme o meno, hanno realizzato numerose produzioni di rilievo, proponendo un repertorio tanto vasto quanto pregiato, in cui gli studenti più meritevoli hanno anche potuto esibirsi in veste di solisti, sia strumentisti sia cantanti. Mozart: Missa Brevis K 192, Messa per l’incoronazione K 317, Concerto K 414, Sin- fonia K 550, Concerto K 218, Concerto K 246, Concerto K 622, Concerto K 466, Sinfonia Concertante K 364, Ouverture K 621, Requiem K 626; Haydn: Sinfonia n. 46, Sinfonia dei giocattoli; Vivaldi, Le Quattro Stagioni; Beethoven, Sinfonia n. 1 op. 21, Romanza op. 50, Concerto n. 5 op. 73, Fantasia-Corale op. 80, Concerto n. 1 op. 15, Concerto n. 3 op. 37; Milhaud, La création du monde; Puccini, Requiem; Brahms, Serenata op. 16; Sibelius, Sinfonia n. 2; Fauré, Requiem; Orff, Carmina Burana; Boccherini, Stabat Mater; Palmeri, Misa a Buenos Aires Misa Tango; Cherubini, Requiem; e an- cora molta musica di Rossini, Verdi, Bizet, Bach, Schubert, Mendelssohn, Händel, Pergolesi, Rota, Charpentier, Elgar, Britten, Hoffmeister, Menotti, Wagner, Cambini, Villa-Lobos, Paisiello, Kabalevskij… e tanti altri.

La Scuola di Composizione, oltre alla formazione accademica, dedica un’attenzione particolare ai nuovi linguaggi. All’interno dell’omonimo Laboratorio, ha dato vita all’Ensemble di musica contemporanea, che realizza musiche appositamente composte (anche da musicisti esterni all’Istituzione), collabora con altri musicisti del Conservatorio e non, attori, registi, e negli ultimi anni ha stabilito un rapporto privilegiato con il Centro d’Arte Moderna e Contemporanea della Spezia. Fra le produzioni più rilevanti ricordiamo con piacere “Armonia e disarmonia”, “Le stanze dei suoni”, “Suono Aperto”, “Suono per la poesia”, “Piano-In-Out-Inside & Sinestesie”, “Le parole incontrano i suoni”, “Per ogni sorta di stromenti”, “Immagini immaginifiche del suono”, “Prima il segno, poi il suono”, “La città che suona”, “Dadaperformance”, “Voce e oltre la Voce”. Nel 2012 lo Studente Antonio Bellandi ha vinto il Premio Nazionale delle Arti del MIUR.

Il Corso di Direzione di coro, attivo dal 2005, mira a colmare una lacuna evidente sul territorio (tra Liguria, Toscana ed Emilia) fornendo la preparazione pratica e teorica necessaria per formare la figura professionale del direttore di coro, così come è richiesta dalla nuova realtà corale italiana che si è sviluppata negli ultimi trent’anni. Il direttore di coro interagisce spesso anche con realtà amatoriali, per cui la sua figura rappresenta un anello di congiunzione (talvolta l’unico) fra il mondo accademico professionale e le tantissime associazioni culturali diffuse in tutta Italia.


Marco Badiani


Giuseppe Bruno


Daniela Contessi


Francesco De Mattia


Giovanni Di Stefano


Salvatore Jvan Emma


Fabio Lombardo


Alessandra Montali


Ella Bernadette Nagy


Andrea Nicoli


Federico Rovini (Attualmente Direttore al Conservatorio di Livorno)


Luca Stornello


Folco Vichi


Alberto Maria Gatti


Vittoria Frattolillo


Simona Fruscella


foto Alfio Pellegrin © Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia
foto © Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia