Violoncello

L’Esame di ammissione al Corso Propedeutico per la scuola di Violoncello è articolato come segue:

Per accedere ai corsi propedeutici lo studente dovrà dimostrare il possesso delle seguenti abilità relative alla disciplina di indirizzo:

  1. Capacità tecnico-strumentale avanzata, da accertare mediante l’esecuzione: a) di una o più scale ed arpeggi a quattro ottave nelle tonalità ed una scala a corde doppie (a terze, seste ed ottave) a 2 ottave, scelta dalla Commissione fra le tonalità di Do maggiore, Re maggiore, Mi bemolle maggiore; b) di 2 Studi scelti dalla Commissione fra 4 preparati dal candidato, scelti tra le seguenti collane: b) J. L. Duport, 21 Studi; J. Merk, 20 Studi, op. 11; F. Grützmacher, Studi della Tecnologia, op. 38, I vol.
  2. Capacità di esecuzione con tecniche appropriate dei brani musicali presentati;
  3. Conoscenza degli aspetti fondamentali dello stile esecutivo e dell’organizzazione sintattico-formale delle composizioni presentate, dimostrando, attraverso l’esecuzione di una composizione per Violoncello solo o Violoncello e basso continuo del periodo barocco a scelta del candidato, di aver compreso la relazione che lega gli aspetti stilistici-formali con le soluzioni tecniche adottate;
  4. Capacità di lettura estemporanea accertata mediante la lettura di brevi sezioni di semplici brani presentati dalla Commissione d’esame.

Piano di studi – Violoncello

AREA FORMATIVAINSEGNAMENTIORE
I ANNO
ORE
II ANNO
ORE
III ANNO
Esecuzione ed interpretazioneStrumento303030
Esecuzione ed interpretazionePratica pianistica15
Teoria e analisiTeoria, lettura, educazione dell’orecchio303030
Storia della musicaStoria della musica30
Musica d’insiemeCoro30
Musica d’insiemeOrchestra3030
(in allegato in calce è disponibile il formato Word, da scaricare)


foto © Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia