Canto

L’Esame di ammissione al Corso Propedeutico per la scuola di Canto è articolato come segue:

1^ Prova:

  • Scale, arpeggi e vocalizzi, esercizi di intonazione atti a conoscere le potenzialità vocali del candidato.
  • Programma libero della durata di almeno 10 minuti, comprendente, a seconda dell’indirizzo a cui si intende accedere, almeno un’Arietta operistica (compreso le cosiddette “Arie antiche”) o un brano da camera (lieder, melodie, romanze, arie da camera). La Commissione si riserva di interrompere la prova in qualsiasi momento.

2^ Prova:

  • Il candidato dovrà dimostrare il suo attuale livello di padronanza nell’utilizzo dei codici di notazione, nella conoscenza degli elementi fondamentali della teoria musicale e nell’esercizio delle abilità di base relative all’ascolto e alla lettura ritmica e cantata.
  • La Commissione determinerà in quella sede eventuali crediti o debiti didattici e/o formativi del candidato. Sono esclusi da questa II prova i provenienti da Licei Musicali.
  • Colloquio di carattere generale e motivazionale.

Piano di studi – Canto

AREA FORMATIVAINSEGNAMENTIORE
I ANNO
ORE
II ANNO
ORE
III ANNO
Esecuzione ed interpretazioneStrumento303030
Esecuzione ed interpretazionePratica pianistica15
Teoria e analisiTeoria, lettura, educazione dell’orecchio303030
Storia della MusicaStoria della Musica30
Musica d’insiemeCoro3030
Musica d’insiemeMusica da Camera30
(in allegato in calce è disponibile il formato Word da scaricare)

Primo anno:

  • Scale e arpeggi
  • Solfeggi scelti da Concone (50 lezioni op. 9), Seidler, Panofka, Bordogni, Lütgen, Marchesi (op. 2) , Vaccaj ecc.
  • Semplici Arie di repertorio operistico del ‘600 e ‘700
  • Brani dal repertorio cameristico del ‘600 e ‘700

Esame di passaggio al secondo anno qualora necessiti (es: per valutazione insufficiente, passaggio di corso): Scale e arpeggi; Un solfeggio cantato estratto a sorte fra tre presentati dal candidato, tratti dai testi sopracitati; Un’Aria d’opera ed una da camera di facile esecuzione; Facile lettura a prima vista di un solfeggio per voce e pianoforte.


Secondo anno:

  • Scale, arpeggi ed altri vocalizzi
  • Solfeggi scelti da Concone (50 lezioni op. 9), Seidler, Panofka, Bordogni, Lütgen, Marchesi (op. 2) , Vaccaj ecc.
  • Arie di media difficoltà del repertorio operistico del ‘600 e ‘700
  • Arie di media difficoltà del repertorio cameristico del ‘600 e ‘700

Esame di passaggio al terzo anno qualora necessiti (es. per valutazione insufficiente, passaggio di corso): Scale e arpeggi; Un solfeggio cantato estratto a sorte fra tre presentati dal candidato; Un’Aria d’opera ed una da camera; Facile lettura a prima vista di un solfeggio per voce e pianoforte.


Terzo anno:

  • Scale, arpeggi ed altri vocalizzi
  • Solfeggi scelti da Concone (50 lezioni op. 9), Seidler, Panofka, Bordogni, Lütgen, Marchesi (op. 2) , Vaccaj ecc.
  • Arie di repertorio operistico in italiano e in lingua straniera di cui almeno una preceduta da recitativo
  • Arie di repertorio cameristico dell’ ‘800 e ‘900
  • Arie scelte di repertorio sinfonico e/o oratoriale
  • Brani di musica d’insieme

Esame finale:

L’esame di licenza coincide coi requisiti per l’ammissione al Corso Accademico di I livello (Triennio). L’Istituzione effettuerà comunque un successivo esame di ammissione per la formulazione della graduatoria dei candidati, indipendentemente dal fatto che questi abbiano svolto il corso Propedeutico.

  • Scale, arpeggi ed altri vocalizzi
  • Esecuzione di un vocalizzo estratto a sorte fra tre presentati dal candidato da Concone (50 lezioni op. 9), Seidler, Panofka, Bordogni, Lütgen, Marchesi (op. 2), Vaccaj ecc.
  • 2 Arie dal repertorio operistico, una in italiano e una in lingua straniera, di cui almeno una preceduta da recitativo
  • 1 Aria di repertorio cameristico dell’800 e ‘900
  • 1 Aria di repertorio sinfonico e/o oratoriale
  • 1 Brano di musica d’insieme
  • Prova di lettura a prima vista (con accompagnamento pianistico).

foto © Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia